venerdì 6 aprile 2012

Frame dal cinema giapponese

Eigagogo è un interessante sito, in francese e in inglese, che raccoglie materiale sul cinema nipponico: interessanti le interviste, interessanti i link, interessantissimi i frame.
Ne riporto alcuni che sicuramente faranno gola ad alcune mie conoscenze :)
Buona visione.


Meiko Kaji in Female Prisoner 701 Scorpion (1972) di Shunya Ito
Assassination (1964) di Masahiro Shinoda
© Shochiku
© Toho
Shima Iwashita in Himito (1974) di Masahiro Shinoda
Zatoichi and Yojimbo (1970) di Kihachi Okamoto
The sword (1964) di Kenji Misumi
Zatoichi (1989) di Shintarō Katsu
Katsuo Nakamura in Kwaidan (1964) di Masaki Kobayashi
The Ballad of Narayama (1958) di Keisuke Kinoshita
Toshiro Mifune e Keiko Awaji in Cane Randagio (1949) di Akira Kurosawa
Ecstasy of the Angels (1972) di Kōji Wakamatsu
With My Husband's Consent (1964) di Yasuzo Masumura
Yoko Tsukasa e Yuzo Kayama in Scattered Clouds (1967) di Naruse Mikio

Young Girls in Love (1986) di Kazuki Ōmori
Retaliation (1968) di Yasuharu Hasebe

Per vederne altre e godere di maggiore risoluzione basta andare nella loro gallery.

4 commenti:

The Passenger ha detto...

cool!

N3B ha detto...

vero?! ^_^

lightingcloud ha detto...

i giapponesi sono veramente unici!

N3B ha detto...

^_^
io purtroppo non sono decentemente documentata a riguardo, ma credo che le analogie con il cinema nostrano ce ne siano e si notino anche da questi frame, no?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

ShareThis